Oltre il parco gioco della sinisteritas

Meravigliati i giornali ieri perché Virginia Raggi – sindaco di Roma, nonché esponente del M5s – alla Cbs se l’è cavata sfoderando un ottimo inglese

raggi

Virginia Raggi (foto LaPresse)

Meravigliati i giornali ieri perché Virginia Raggi – sindaco di Roma, nonché esponente del M5s – alla Cbs se l’è cavata sfoderando un ottimo inglese. L’establishment non sa capacitarsi che – con facilità di libri, cravatte e modi – possa esistere uso di mondo anche oltre il parco gioco della sinisteritas. E’ il solito complesso di superiorità. Come ai tempi della Lega. Si dava addosso alle orde padane a colpi di cultura, poi però arrivava Gianfranco Miglio e toccava allora dileguarsi dietro la lavagna: col catalogo Adelphi rigirato in testa – il famoso cappello a cono – quello dell’asino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    01 Dicembre 2016 - 12:12

    "Sinisteritas": una malattia cronica ormai, io ne sono uscito per tempo; e pensare che ho iniziato a leggere "Il Paese" con mio nonno a 7 anni dopo il suo regalo di Natale "Il Novissimo Melzi" che conservo ancora, dopo milioni di km. in giro per il mondo.

    Report

    Rispondi

Servizi