Il vero duello di Brunetta

Renato Brunetta è quello che ne capisce di più in questa campagna elettorale (in verità, oltre ai temi della Riforma, ne capisce anche di tante altre cose)

Renato Brunetta

Renato Brunetta (foto LaPresse)

Renato Brunetta è quello che ne capisce di più in questa campagna elettorale (in verità, oltre ai temi della Riforma, ne capisce anche di tante altre cose)

Renato Brunetta è quello che ne capisce di più in questa campagna elettorale (in verità, oltre ai temi della Riforma, ne capisce anche di tante altre cose). Lo temono gli esponenti del Sì, hanno difficoltà a confrontarsi con lui e Brunetta sa come rintuzzarli – punto su punto – esasperandone i nervi ormai sempre più fragili. E’ un peccato che la soave, severa e serena Maria Elena Boschi, madrina di questo Referendum, non gli conceda l’onore della disfida. Sarebbe un magnifico spettacolo tutto d’intelligenza e cortesia e però nisba, lei non lo fa: un vero peccato. Il duello vero che attende Brunetta è però un altro. Quello con Silvio Berlusconi. Brunetta fa, infatti. Ma quello – accecato da Matteuccio suo – disfa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • cortesconta53

    17 Novembre 2016 - 17:05

    A proposito di riempitivi:Brunetta mi fa l'effetto delle caramelle alla cassa del supermarket,giusto per riempire gli ultimi interstizi di un carrello strapieno di roba inutile

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    17 Novembre 2016 - 14:02

    il brunetto come antinoo e il silvio come penelopo? Che Odissea postmoderna: il matthew novello ulisse. Ps ne avevo postata un altra prima ma il nuovo Foglio postmoderno è ancora ballerino.

    Report

    Rispondi

  • mfilippi09

    17 Novembre 2016 - 08:08

    Un dramma che a una persona intelligente e colta come Buttafuoco piaccia tanto uno come Brunetta.

    Report

    Rispondi

Servizi