I cinque sensi interni

L’unica sostanza perpetua, innata nel cosmo, è quella del magma d’atomi ma le strade della salvezza – chiare e limpide, indicate dagli atti di fede – conducono all’alchimia della felicità.
I cinque sensi interni

Ci sono, oltre agli esterni, cinque sensi interni – ossia immaginazione, riflessione, pensiero, associazione e dissociazione – e hanno dimora nel cervello. L’unica sostanza perpetua, innata nel cosmo, è quella del magma d’atomi ma le strade della salvezza – chiare e limpide, indicate dagli atti di fede – conducono all’alchimia della felicità. Era nientemeno che Al-Ghazali in persona a tenere banco, ieri, in metropolitana. Un muggito profondo arrivava dalla galleria di Barberini. Era il Doctor Angelicus a fare da “bue muto”: “E’ l’eterno, non nasce, non muore, vive da sempre e per sempre”. Tutto è ordinato secondo un fine.

 

(foto di Tuncay via Flickr)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi