Meno male che Mix24 è su Radio24

Prima la neutralizzazione di Lillo & Greg nel palinsesto della radio, poi la censura su Francesca Fornario di “Mamma non mamma”, quindi le direttive dei capostruttura di viale Mazzini: basta satira su Matteo Renzi, niente battute politiche sul Referendum.
Meno male che Mix24 è su Radio24
Prima la neutralizzazione di Lillo & Greg nel palinsesto della radio, poi la censura su Francesca Fornario di “Mamma non mamma”, quindi le direttive dei capostruttura di viale Mazzini: basta satira su Matteo Renzi, niente battute politiche sul Referendum, niente caricature di Maria Elena Boschi. Meno male che Mix24, la trasmissione di Giovanni Minoli, è su Radio24 di Roberto Napoletano. Altrimenti, fossimo stati in Rai – con Minoli e Mario Sechi – ci saremmo visti piombare addosso Carlo Conti col pugnale tra i denti e un’educata analisi patafisica di Antonio Campo dall’Orto, il dg, tra capo e collo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi