Il racconto della quotidianità di Aldo Grasso

Hanno voglia a cancellare l’opera suprema di Martin Heidegger. Alla luce di ciò che succede e se ne va, e di ciò che è in diretta e però resta, c’è il più che da-sein.
Hanno voglia a cancellare l’opera suprema di Martin Heidegger. Alla luce di ciò che succede e se ne va, e di ciò che è in diretta e però resta, c’è il più che da-sein. Aldo Grasso, con “La nuova vita della diretta” ha scritto ieri sul Corriere una pagina definitiva sul racconto della quotidianità. In punto di teoretica conferma quello che il Viandante aveva stabilito nel compimento della metafisica occidentale: eventi e accadimenti. Altro che narrazione, è sempre Geschichte e Historie. C’era già tutto il web nei Quaderni Neri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi