Ciò che il Pd non ha ancora capito: Roma è de destra

Ciò che il Pd non ha ancora capito: Roma è de destra
Proprio scarsi di fantasia questi del Pd, a Roma. Ma anche mancanti di fiuto se a Virginia Raggi – avvocato, candidata sindaco per il M5s – fanno l’esame del sangue per quantificarne, manco fosse sintomo di tossicità, l’eventuale destritudine. Dopo averne denunciato – quale maxima culpa – l’aver fatto la signora Raggi il praticantato presso lo studio Previti, alzano strida e penitenziagite su un altro dettaglio della carriera professionale dell’avversario: è stata presidente di una società, la Hgr, vicina all’ambiente di Gianni Alemanno. Questo fatto – svolto in un ambito tecnico – agita non poco i semolino del Pd che non hanno ancora capito una cosa assai semplice: Roma è de destra. E Roberto Giachetti, il loro candidato, dovrebbe mettersi la cravatta. Come minimo. E una camicia decente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi