L'impossibile Leopolda in Sicilia

Se c’è un posto dove difficilmente Matteo Renzi metterà piede quello è la Leopolda in Sicilia. Il premier troverà una scusa e si terrà alla larga da Palermo.

Se c’è un posto dove difficilmente Matteo Renzi metterà piede quello è la Leopolda in Sicilia. Il premier troverà una scusa e si terrà alla larga da Palermo. Magari farà un sopralluogo a Taormina per vagheggiare il G7 ma raccogliere selfie nella scampagnata del Partito Democratico tra i Valloni, i Crocetta e gli sfincioni, proprio no. Non gli conviene. Renzi sa bene che cos’è il suo partito, lì: è la lavatrice del riciclo dei campieri del grande feudo elettorale. E’ il Partito della Regione al cui confronto qualunque Giglio Magico non può che giocare a ruba bandierina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi