Ha freddo chi ha cuore freddo

Così borbottava, ieri, uno stravagante passeggero del treno Torino-Milano-Lione-Parigi.
Ha freddo chi ha cuore freddo. Così borbottava, ieri, uno stravagante passeggero del treno Torino-Milano-Lione-Parigi. Ma poi – ieri – il giorno risultava caldo. Anime frastornate andavano a buttarsi su ogni equivoco: buffoni dalle facce come una stretta di mano molle, squinternati dalle risposte sbagliate di domande tutte giuste e poi – nel bel mezzo – un ombrello aperto, tutto solo, dimenticato, rimasto a oscillare nello svaporo della primavera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi