Il cielo sulla Salerno-Reggio Calabria

Viaggio sulla tra cantieri Anas e Don Chisciotte.

Ieri, cosa incredibile, arrivava il cielo dentro la galleria dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria. La SL ruminava i chilometri del primo pomeriggio e le nuvole, con le stelle e la luna della notte, facevano capolino dal parabrezza come a inguainare la macchina con l’intero firmamento. Non mancavano i cantieri dell’Anas lungo il tragitto, si faceva slalom tra le dune di pietrisco e le transenne. E don Chisciotte, in veste d’ingegnere della motorizzazione, nientemeno, dai segnalatori ottici in galleria mandava a dire a Dulcinea sua: “Il cielo si affaccia in me”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi