Le formiche nel pane e la citazione sbagliata di Trump

Tutto il mondo si mobilita contro Donald Trump. Il pittoresco leader dell’altrettanto pittoresca destra occidentalista ha rilanciato su Twitter una citazione mussoliniana che di Benito Mussolini però non è, bensì di un anonimo fante sul fronte del Carso, ed è scattato subito l’esorcismo.
Le formiche nel pane e la citazione sbagliata di Trump

Tutto il mondo si mobilita contro Donald Trump. Il pittoresco leader dell’altrettanto pittoresca destra occidentalista ha rilanciato su Twitter una citazione mussoliniana che di Benito Mussolini però non è, bensì di un anonimo fante sul fronte del Carso, ed è scattato subito l’esorcismo. Tutto il mondo va di riflesso condizionato. Ma quando capiterà di incorrere in una citazione originale del Duce, per esempio questa – “A tavola noi ragazzi sedevano in tre reparti. Io dovevo sempre sedere in fondo e mangiare coi più poveri. Potrei forse dimenticare le formiche nel pane della terza classe. Ma che noi bambini fossimo divisi in classi, mi brucia ancora nell’anima” – ecco, finirà di certo così, e cioè con la denuncia corale di una discriminazione. A danno delle formiche e a favore del pane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi