Quando dappertutto manca tua madre. E quando le madri sanno tutto

Brit Bennett nell’assenza e nel riscatto. Formazione di una ragazza cattolica perbene ma non troppo

Annalena Benini

Email:

benini@ilfoglio.it

Quando dappertutto manca tua madre. E quando le madri sanno tutto

Illustrazione di Anna Sutor

Serve una grande ambizione per iniziare un romanzo a diciassette anni e chiamarlo: “Le madri”. Serve una grande ambizione e un lungo sguardo per riuscire a prendere una piccola storia di provincia e raccoglierle intorno e dentro la storia di tutte le madri, di tutte le figlie, lo struggimento, la ferocia e l’assenza. E per raccontare precisamente quello che, per necessità e per mancanza, a un certo punto chiamiamo “madre” e chiamiamo “figlia”.   “Le madri” di Brit Bennett (esce...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi