House of Trump, il lato oscuro dell'Intelligenza Artificiale e la fine del circo. Di cosa parlare nel weekend

Un grande tema di dibattito spiegato bene, qualche lettura da non perdere, un video e vecchie storie che riaffiorano dal passato. Bastano pochi link per rendere speciale il fine settimana…

House of Trump, il lato oscuro dell'Intelligenza Artificiale e la fine del circo. Di cosa parlare nel weekend

Donald Trump (foto LaPresse)

“Oddio, Macron ha fatto primo ministro uno che scrive romanzi…”

Antonio Polito

 


 

House of Trump

Come finirà la presidenza di Donald Trump? Difficile dirlo a caldo, dopo giorni convulsi, pieni di rivelazioni. L’Atlantic abbozza quattro ipotesi, tra impeachment e dimissioni. Nel frattempo il presidente parla di una caccia alle streghe senza precedenti (e subito il New Yorker gli rende la pariglia raccontando la peggior caccia alle streghe della storia, ma quella vera, nel 1692, a Salem).

Di certo mettere in stato d’accusa un presidente americano e poi farlo dimettere è una faccenda piuttosto complicata. Basta vedere quanti anni è durato l’affaire Nixon-Watergate. E poi, con un personaggio come Robert Muller che guiderà l’indagine sui presunti legami tra la Casa Bianca e la Russia, si entra nella sfera dell’imponderabile. Il suo lavoro potrebbe durare un mese come un anno. Chissà.

Bloomberg ad esempio spiega bene la delicatezza della situazione e mette a fuoco la questione dell’impeachment. Come ci si arriva (eventualmente) e cosa serve per attivarlo, a cominciare dal capo di imputazione.

Da considerare anche il fronte repubblicano che controlla il Congresso. Finora ha sempre difeso il presidente, ora sta iniziando a sfaldarsi. Ma la partita è lunga e giocheranno molti altri fattori.

O altre chiavi di lettura interessanti. Come quella di chi pensa che quel “farfallone” di Trump stia semplicemente pagando la scarsa conoscenza e la sottovalutazione di una città troppo “politica” come Washington.

Infine, siccome ha una certa relazione con la genesi del trumpismo, segnaliamo un pezzone da rileggere (via #Nightreview): come la buonanima di Roger Ailes, uno dei fondatori di Fox News (riposi in pace!), ha di fatto inventato il conservatorismo moderno.

 


 

Da non perdere

L’Economist racconta che un numero crescente di donne saudite comincia a viaggiare all’estero (o sarebbe disposta a farlo). E questo le affranca sempre di più dalle vecchie regole oscurantiste.

Il viaggio interattivo in Antartico del Nyt per capire come il “climate change” sta impattando su questo prezioso ecosistema (e quindi sul futuro del mondo intero).

Il lato oscuro dell’Intelligenza Artificiale, a detta di chi la conosce bene. Grande analisi, un filo inquietante, della Technology Review.

La guerra della Coca-Cola. Le vendite in calo, la crociata salutista anti-zucchero e le nuove abitudini di consumo costringono la bibita più famosa della storia a cambiare strategia.

L’uomo diventerà dio? Nel saggio Homo Deus, Yuval Noah Harari descrive un probabile futuro prossimo in cui l'umanità cercherà di sconfiggere la morte.

In che modo il regime di Assad ha piegato e strumentalizzato la nazionale di calcio siriana ai suoi fini oppressivi, nel corso della lunga guerra civile che ha devastato il paese.

 


 

Vecchie storie

Ogni tanto torna fuori il tormentone sulla fine della globalizzazione. Secondo l’Ft, meglio andarci piano con questi assunti…

Come i Beatles, esattamente cinquant’anni fa, scrissero (e suonarono) “A day in the life”, nel racconto dell’Atlantic.

Il declino inesorabile (se non l’estinzione) di uno degli spettacoli più popolari degli ultimi due secoli: il circo!

 


 

Guarda questo

Un incredibile, avvincente e pazza storia dell’universo in appena 19 minuti…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi