Il senso della Brexit, il fascino antico dei Picnic e Ruud Gullit. Di cosa parlare questo weekend

Un grande tema di dibattito spiegato bene, qualche lettura da non perdere, un video e vecchie storie che riaffiorano dal passato. Bastano pochi link per rendere speciale il fine settimana…

Il senso della Brexit, il fascino antico dei Picnic e Ruud Gullit. Di cosa parlare questo weekend

“Se non altro, la Brexit ha rilanciato l’arte perduta di scrivere lettere…”

  

Ian Bremmer

  


 

Manica larga

 

Doveva succedere, è successo. Tra Londra e Bruxelles, il Regno Unito e l’Europa continentale, sarà divorzio. Ci vorranno almeno un paio d’anni ma il dado è tratto. Sulla Brexit è stato scritto già moltissimo, e molto altro si dirà nei prossimi mesi. In questo diario vorremmo aggiungere solo qualche spunto interessante, per mettere a fuoco la separazione e farsi un’idea più precisa di quel che ci aspetta.

 

Com’è potuto accadere che ad un certo punto, il canale della Manica è diventato letteralmente un oceano (e le sue implicazioni globali), nell’analisi-racconto di Politico.

 

Dai servizi finanziari all’industria creativa, dal commercio alle politiche migratorie: 29 chart selezionate dal Bruegel che spiegano per bene la Brexit.

 

Occhio soprattutto alle questioni legate alla difesa e alle politiche di sicurezza. Per l’Europa non sarà facile fare a meno di Londra.  

 

Cosa vogliono ottenere, attraverso il negoziato, i 27 stati membri dell’Unione e cosa vuole ottenere già entro fine anno il capo negoziatore Ue, Michel Barnier. A questo proposito: chi sono le persone (di cui non avete mai sentito parlare) che negozieranno l’uscita di Londra per conto di tutti noi, cittadini europei.

 

C’eravamo tanto amati. “Lettera d’amore” a Londra, nei giorni in cui la Manica comincia ad essere un po’ più larga e poi Mark Rice-Oxley che racconta la sua generazione, una generazione di cittadini inglesi cresciuti in Europa, diventata adulta con gli InterRail (via Rivista Studio).

 

Infine come rilanciare la Ue, con e dopo la Brexit, secondo alcuni leader politici continentali. E soprattutto, ci riusciremo?

 

Da non perdere

A cosa potrebbe somigliare un mondo guidato dalla potenza cinese (Donald Trump alla Casa Bianca sta favorendo una certa “eastizzazione” degli equilibri mondiali). E i paesi che più hanno da guadagnare e più da perdere da una guerra commerciale Washington-Pechino.

 

Come il potere ha trasformato, anno dopo anno, la cancelliera tedesca Angela Merkel, attraverso una bellissima galleria di foto ritratti.

 

In fuga da Boko Haram, ammassate sulle strade del Niger, decine di migliaia di persone vagano senza meta, nell’intenso reportage del Nyt.

 

Il terrorismo e il mito “pigro” dei lupi solitari. In verità, i recenti attacchi in Canada, a Parigi-Orly e a Westminster rivelano ben altra minaccia…

 

Perché isolarsi e trascorrere del tempo da soli può produrre enormi benefici dal punto di vista psicologico? Ne scrive l’Atlantic, molto interessante!

 

Vecchie storie

 

Alla ricerca spasmodica della vita eterna tra i miliardari della Silicon Valley. Potranno i soldi, tanti soldi, e le ultime sofisticatissime ricerche, rendere la morte un semplice optional?

 

Da gita fuori porta a re-immersione nel passato. La nostalgia seduttiva dei Picnic e com’è cambiato questo rito nel corso degli anni, adesso che arriva la bella stagione.

 

Lo sbarco di Ruud Gullit, calciatore. Storia dell’arrivo in Italia di un alieno con le treccine. Correva l’anno 1987.

 

Guarda questo

 

Quando un presidente dice: “ti ucciderò”. Un bellissimo video-reportage che spiega la violentissima crociata anti droga del presidente filippo, Rodrigo Duterte…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi