L’arte di menar giusto vanto

Conversazione tra Gonzalo Higuaìno, cavalliero bianconegro, e Andrea Belotti, cavalliero taurinense

L’arte di menar giusto vanto

Higuaìno: Oh Belotto, Gallo nomato, qui si parrà la tua nobiltate!

Belotti: Higuaìno, cognominato Pipita, il pregio e l’onor della mia spada proverai.

Higuaìno: Nulla puote il poco valor tuo contra la bianconegra armata.

Belotti: Essercito di malandrini e gran ladroni.

Higuaìno: Così favellan le schiere de’ debili e perdenti.

Belotti: La vedrem!

Higuaìno: Io sol uno basteria a far strame di voi.

Belotti: Tale è la mia arte pedatoria, che Chiellino e ’l de’ Buffoni fulminerò in un amen.

Higuaìno: Orsù, risguarda i colpi miei superbi.

Belotti: E tu, giuventino, bada all’irresistibil mio fendente.

Higuaìno: Miei son l’ardire invitto e la mirabil possa.

Belotti: Altiero percorro i campi di battaglia.

Higuaìno: Ecco un mirabil controllo…

Belotti: Qui un’azion d’un Ercole degna…

Higuaìno: Qualunche s’adagia, Higuaìno crudele uccide o fere.

Belotti: Quando il Gallo canta, l’inimico di spavento triema.

Higuaìno: Io son un che quando Eupalla m’ispira, segno.

Belotti: Non già men di Nembrotte, io son indomito, superbo e furibondo.

Higuaìno: Empio è chi mi sfida.

Belotti: Stolto chi mi s’oppon.

Higuaìno: Mille e mille difenditori atterrai.

Belotti: Furo infiniti quei ch’in fuga andaro dinnanzi a me.

Higuaìno: Tu troppo parli.

Belotti: E tu in vano.

Higuaìno: Gradasso!

Belotti: Rodomonte!

Higuaìno: Ciarlatano!

Belotti: Lestofante!

Higuaìno: Vile!

Belotti: Tu menti ch’io sia vile.

Higuaìno: Tu menti ch’io abbia mentito.

Belotti: D’ira avampo.

Higuaìno: Di furor abbrucio.

Belotti: Tieni questo, mercenario cavalliero!

Higuaìno: Ah, il castello nostro colpisti!

Belotti: Non pur la sola fiata fia: in mia fe’ tel giuro.

Higuaìno: Vendetta bramo.

Belotti: Nostra sarà la municipal disfida.

Higuaìno: Il brando snudo, disdegnoso e fiero, e il colpo assesto mortal.

Belotti: Ah!

Higuaìno: Taci ordunque?

Belotti: Giammai!

Higuaìno: Ecco ancor trafitto l’anglo Hart: nostra è la pugna.

Belotti: Orror, tragedia! Tutto è perduto.

Higuaìno: China la cresta, o Gallo: e apprendi l’arte di menar giusto vanto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi