I biscotti di Pollito

Anche lui sarebbe andato a vendere

diari dibba

La domenica seguente mi alzai all’alba. Pollito, un ragazzo di Bogotà, preparò il caffè. Anche lui sarebbe andato a vendere, solo che il macramè era una copertura. Sul tavolo aveva i bracciali, sotto quantità industriali di biscotti alla marijuana.

 
(Alessandro Di Battista, “A testa in su”, Rizzoli, pag. 55)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi