Ascolta il cuscino

C'era la paura di non ascoltare i consigli del cuscino

Ascolta il cuscino

C’era la paura di svegliarmi un giorno a cinquant’anni e rimpiangere di non aver fatto quello che sognavo così intensamente da ragazzo. Ovvero la paura di non ascoltare i consigli del cuscino. Sì, perché il cuscino è un vero amico, e andrebbe ascoltato di più.

(Alessandro Di Battista, “A testa in su”, Rizzoli, pag. 243)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi