La morte in Guatemala

Incomprensibile e circondata

diari dibba

In Guatemala la morte appare più naturale, impossibile da comprendere ma forse, circondata da tutta quell’umanità in cammino, più facile da accettare. La morte in Guatemala non si nasconde come da noi.


(Alessandro Di Battista, “A testa in su”, Rizzoli, pag. 213)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi