Frenesia canaglia

Uscii in strada e vidi centinaia di persone correre da un negozio all’altro

Frenesia canaglia

Gente occupata nello shopping natalizio (Foto LaPresse)

Dopo essermi fatto una doccia uscii dall’ostello e andai, con la metropolitana, a Puerta del Sol, nel centro di Madrid. Uscii in strada e vidi centinaia di persone correre da un negozio all’altro. Io venivo da due anni in America Latina, dall’Amazzonia dove avevo lavorato sulle barche, dagli altipiani boliviani, da Cuba dove non esistono neppure i cartelloni pubblicitari. Nel vedere tutta quella gente, il 23 dicembre, scapicollarsi per comprare gli ultimi regali, ebbi la sensazione che in quei negozi stessero regalando le merci. Altrimenti quella frenesia era ingiustificabile.

(Alessandro Di Battista, “A testa in su”, Rizzoli, pag. 224)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi