ACCEDI | REGISTRATI | INFO



Mater incerta est

di Redazione

La sentenza sulla maternità surrogata e il cavillo che la rende lecita

0

Scarica il Foglio di oggi >

Oggi ilFoglio

Leggi il quotidiano online

Scaricalo in PDF sul tuo computer

Sfoglialo sul tuo Ipad

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

di Redazione

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. E per i vent'anni del Foglio in regalo un numero da collezione. Ecco che cosa trovate in edicola

0

Il cantico francese del prof. Ratzinger nel Foglio del weekend

di Redazione

Nel Foglio del 13 settembre, il discorso completo pronunciato da Joseph Ratzinger, con un commento di Giuliano Ferrara. In regalo nel Foglio in edicola sabato 30 e domenica 31 luglio.

0

Modello Marocco

di Maurizio Stefanini

Boom dell’export di vino, tutela alla comunità ebraica. A garantire la laicità c’è il re, Maometto VI.

0

Sulla marijuana s'avanza uno strano legalizzatore: Paolo Mieli

di Lanfranco Pace

Perché questa grande importanza data alla cannabis? Promosso Pannella e bocciato il disegno di legge che ricorda quello sulle unioni civili; bocciata Chiara Appendino che inciampa sul tappetino dell'ideologia; bocciata la Rai ormai irriformabile. Il Pagellone alla settimana politica di Lanfranco Pace.

0

Salvini e Meloni, fratelli o coltelli?

di Leopoldo Mattei

Uniti dal dissenso per Parisi ma disuniti sul resto. L’antica diffidenza tra i due leader di Lega e Fratelli d’Italia non fa che aumentare con il passare dei mesi e degli appuntamenti elettorali. Si sgonfia la Lega Italia. La storia di un flop annunciato.

0

Quanti morsi ha la mela di Renzi

di Claudio Cerasa

Il logoramento del premier, il nuovo terreno di gioco, il percorso di Parisi, l’economia e la carta per evitare lo stritolamento: utilizzare il referendum come deadline per abbassare le tasse. Lo schema c’è e vale dieci miliardi – di Claudio Cerasa

0

Populista a chi?

di Giovanni Maddalena

Spesso si usa il termine “populismo” per denigrare le idee che non rientrano nel mainstream della cultura dominante tra le persone colte che detengono la maggior parte dei sistemi di comunicazione, dall’insegnamento ai talk-show. Penso che sia un errore perché si crea così una “comunicazione dei due mondi”, quello della cultura dominante e quello di tutti gli altri.

0

Perché l’italiano è una lingua sempre più povera e politicamente corretta

di Antonio Gurrado

Il libro di Patrizia Valduga e il nostro lessico malmesso. Nelle pagine degli scrittori, si sta diffondendo uno pseudo-italiano che ricalca lingue straniere facendole convergere verso una piatta semplificazione. Dalle parole quest’epidemia s’è espansa ai concetti, l’espressione dei pensieri e quindi i pensieri stessi.

0

Essere popolari a Roma nord, e poi un giorno rispondere: “Scialla” a un papà in incognito

di Andrea Vianello

L’universo adolescenziale si divide in due categorie: una grande massa indistinta, dove sono inseriti tutti, compresi quelli che anche nelle crudeltà adolescenziali vengono definiti “gli sfigati”, e una ristretta casta privilegiata, agognata e imitata: appunto, i popolari. Se diventi popolare hai svoltato, se vieni riconosciuto come popolare hai vinto la prima battaglia della vita.

0

Addio a Anna Marchesini, talento comico di cinema e tv

Belen Rodriguez e Gonzalo Higuain

Ciliegina

Vuoi far sentire la tua voce sul Foglio? Scrivi al direttore, la tua lettera potrà essere pubblicata nell'edizione cartacea e online

SCRIVICI

Al direttore - Oscurare le facce, pixelare, ok! Ma togliere l’amicizia?
Giuseppe De Filippi

 

 

Al direttore - Le foto di Adel Kermiche, il secondo attentatore e assassino di padre Jacques Hamel, lo ritraggono con indosso e alle spalle capi di abbigliamento di una ben nota marca del lusso. A riprova dell’inconsistenza – per altro già evidente dopo la strage di Dacca compiuta da giovani tutti istruiti nelle migliori scuole del paese – della tesi ripetuta come un mantra secondo cui il terrorismo targato Is sarebbe frutto non di una ideologia dove l’islam gioca un ruolo fondamentale, ma della povertà e della miseria. Quanto all’altro mantra, quello della necessità, oggi più che mai, del

continua

Rubriche    

Addio a Marta Marzotto, signora dei salotti e della moda

Si Salvini chi può. La nota politica di Vincino