Somiglianze tra Renato e Brunetta

Fosse nato da questa parte dell’oceano e cresciuto meno alto e molto meno ricco

Somiglianze tra Renato e Brunetta

Renato Brunetta (foto LaPresse)

Fosse nato da questa parte dell’oceano e cresciuto meno alto e molto meno ricco; fosse diventato professore e non si ritrovasse così naif, quanto a politica: avesse avuto, cioè, almeno un’esperienza da candidato sindaco, con l’opportunità di forgiarsi dentro quella sana voglia di rivincita che ogni trombatura induce; eppure: poiché è di destra come quello nato qui, perennemente urlante come lui, stessa ambizione smodata, stesso ciuffetto in chief e identica carica, quella presidenziale, se somigliasse a Renatino nostro anche nel non contare un cazzo si chiamerebbe Trumpetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo schieppati

    01 Febbraio 2017 - 08:08

    Ha il "physique du role" adatto allo sberleffo. Tutti ci si avventano come lupi famelici per strapparne un brandello. Il vertice è stato raggiunto qualche giorno fa dal TGLa7: mentre Brunetta parlava (ah, scusate: "farneticava") dal palco di una manifestazione a Roma la telecamera inquadrava un alterco di un vecchietto assatanato tra il pubblico: un effetto grottesco che ci ha (noi del ceto medio riflessivo) divertito tantissimo.Ma quelli del La7 come fanno ad essere così stronzi?

    Report

    Rispondi

Servizi