Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. E per i vent'anni del Foglio in regalo un numero da collezione. Ecco che cosa trovate in edicola (e che potete scaricare qui dalla mezzanotte di venerdì)

 


 

La guerra che non vediamo - Siamo troppo occupati a lagnarci di quanto “siamo deboli” davanti alle violenze islamiste per accorgerci che stiamo spazzando via lo Stato islamico. Il conflitto sarà lungo, ma la crisi sul campo è la loro non la nostra di Daniele Raineri

 

Tabula Rasa - Sarà pure una “squadra di riserve”, ma il Califfato ha inghiottito civiltà millenarie. E dopo il suo crollo ci lascerà un medio oriente più islamico - di Giulio Meotti

 

I quattro cantoni di Padoan - Quirinale e Palazzo Chigi chiedono al ministro di resistere. Pd ed Europa vogliono un cambiamento. E lui? - di Stefano Cingolani

 

I nuovissimi mostri - C’è lo startupparo malmostoso e quello bonazzo, l’uberista abbrutito e chi si piazza al caffè col Mac e il sacco a pelo. Fauna di Silicon Valley - di Michele Masneri

 

La tragedia salvata dai comici - Intervista a Ficarra e Picone, che al Teatro greco di Siracusa portano in scena “Le rane” di Aristofane - di Pietrangelo Buttafuoco

 

La Rai e le sue sorelle - Come si dice servizio pubblico nell'Europa delle tv - di Marianna Rizzini

 

Non dimenticar quelle parole - Da sciamannate a smutandate. Perché, senza sentirsi matusa, vale la pena di ritrovare la lingua perduta - di Fabiana Giacomotti

 

Prima del gulag - Alle isole Solovki l’inferno iniziale delle illusioni. Lo racconta Zachar Prilepin, lo scrittore patriota che ha combattuto in Cecenia e Ucraina - di Jolanda Bufalini

 

Playlist papali - Francesco, la milonga e un intimo culto per l’opera. Da Gregorio Magno a Benedetto XVI, gusti e passioni musicali dei Pontefici - di Mario Leone

 

Nuovo cinema Mancuso - di Mariarosa Mancuso 

 

E Pablo s’innamorò di Napoli - Un secolo fa. “Cantiamo e siamo felici”, scriveva Cocteau alla madre mentre Picasso dipingeva, rapito dalla bellezza della città e influenzato dalle sue tradizioni. Una mostra tra Pompei e Capodimonte - di Giuseppe Fantasia

 

Il mondo in frantumi - il discorso di Aleksandr Solgenitsin all’Università di Harvard l'8 giugno del 1978

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi