Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. E per i vent'anni del Foglio in regalo un numero da collezione. Ecco che cosa trovate in edicola
Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale. E per i vent'anni del Foglio in regalo un numero da collezione. Ecco che cosa trovate in edicola (e che potete scaricare qui dalla mezzanotte di venerdì)

 


 

 

Estate senza parole - Frodi sintattiche, frasi-cerotto, espressioni a doppio fondo. Sillabario semi serio dei miraggi, dei luoghi comuni e dei tic linguistici della nuova (e un po’ paracula) politica italiana – di Salvatore Merlo

 

Mostro capitolino - C’era una volta il comune di Roma, con la “tirannide repubblicana”, le bande baronali e Cola di Rienzo. Finché la città non tornò al Papa – di Michele Magno

 

La Lapa assassina - Prima arrivò la Cinquecento e fu tutto un bel vedere festoso e luccicante. Poi arrivò la terribile Moto Ape, che non fece morti né feriti ma scombussolò muli e contadini – di Giuseppe Sottile

 

Il dj algoritmo - Capisce i vostri gusti, vi indica le canzoni che vi piaceranno (anche appena uscite). E’ una macchina, fa meglio del vostro miglior amico – di Eugenio Cau

 

Così crolla una civiltà - Denatalità, aborto, celibato, divorzio, malthusianesimo: ecco perché è finito l’Impero romano Lo storico francese De Jaeghere racconta l’epoca del disincanto che tiene di mira l’occidente – di Giulio Meotti

 

Dipinti che diventano iconeL’America e il coraggio di specchiarsi nelle proprie solitudini - “American Gothic” di Wood, la tempera di Wyeth, le tele di Hopper: nella vastità dei paesaggi o nel vuoto di una highway, diversi modi per leggere una condizione che al di là dell’Atlantico ha profondità antropologica - Lontano da tutti, questo il terreno della vera libertà (in Europa anche una via per raggiungere Dio). E se si soffre, c’è sempre il riscatto offerto dal lavoro – di Angiolo Bandinelli

 

La moda modesta - Un’estate tendenza pudore. Niente più short e pance nude: adesso i “carini” si vestono (senza diktat, però). Scoperte solo le spalle – di Fabiana Giacomotti

 

L’incredibile Mino da Angri - Mitizzato o ridicolizzato, molto invidiato. Chi è davvero Raiola, il re del tavolo nel calciomercato – di Beppe Di Corrado

 

Il Dio matematico - Il grande equivoco su Pascal e il suo genio per i numeri sprecato. Filosofeggiando di fede ha fatto della probabilità una scienza – di Roberto Volpi

 

L’imperatrice senza voce - Il messaggio alla nazione di Akihito è una richiesta d’aiuto. Ma dietro l’uomo che vuole riformare il Trono del Crisantemo c’è una donna che gli ha dedicato la vita – di Giulia Pompili

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi