Cicciottella e fiera di esserlo. In regalo il numero speciale del Foglio su Gabourey Sibide detta Gabby

Solo sei anni fa, il 4 marzo 2010, la prima pagina del Foglio era dominata dalla paffuta figura di Gabby, al secolo Gabourey Sidibe, allora candidata all'Oscar per la sua interpretazione in Precius. Al tempo grasso era bello, ora non si può invece nominare.
Cicciottella e fiera di esserlo. In regalo il numero speciale del Foglio su Gabourey Sibide detta Gabby

A scrivere "cicciottelle" si viene sospesi se non licenziati. E' successo al direttore del Quotidiano Sportivo in settimana per aver inserito quella parola in un titolo sulla squadra di tiro con l'arco italiana alle Olimpiadi di Rio. E' il trionfo del fisicamente corretto.

 

Sei anni fa, il 4 marzo 2010, la prima pagina del Foglio era dominata dalla paffuta figura di Gabby, al secolo Gabourey Sidibe, allora candidata all'Oscar per la sua interpretazione in Precius. Al tempo grasso era bello, ora invece non si può nominare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi