La Rai nella trappola di Mafia Capitale

La mafia a Roma è fiction, ma anche docu-fiction. A settembre arriva su Rai Tre (ora senza Bignardi) un documentario sull’inchiesta. Il titolo cambia, ma il rischio pappagalli delle procure resta. Indagine su un grande test per il servizio pubblico

La Rai nella trappola di Mafia Capitale
Nelle aule del tribunale di Roma, la fiction di Mafia Capitale si è conclusa pochi giorni fa con il risultato che sappiamo. Venerdì scorso il giudice Rosanna Ianniello ha confermato in primo grado parte delle tesi accusatorie portate avanti dalla procura di Roma (le condanne ammontano in tutto a 250 anni contro gli oltre 500 richiesti dai pm) e ha cancellato completamente per tutti gli imputati l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. La corruzione e la criminalità nella...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    26 Luglio 2017 - 13:01

    Al direttore - "La RAI nella trappola ..." L'informazione per le masse, sono loro il target finale, è costruita sulla suggestione emotiva che è stata incorporata nel lemma. Mafia, è il modo spicciativo, truffaldino ma efficace, per connotare ed esaltare la corruzione politica e suscitare rabbia e indignazione verso ... gli avversari, ovviamente. Che sia vero o no non ha importanza è imperativo titillare le masse. Caro direttore, finché il lemma darà vantaggi di parte, sarà speso a piene mani. Ben fa il Foglio a separare il grano da loglio.

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    26 Luglio 2017 - 13:01

    Caro Cerasa, la Rai non puo' perdere l'occasione di raccontare con "equilibrio e rigore" l'inchiesta su Roma. Sarebbe stato preferibile attendere il termine del processo (la procura, forse, ricorrera' in appello), ma allora l'interesse per i fatti riguardanti "mafia capitale" sara' alquanto sminuito. Ammesso che quando la docu-fiction sarà trasmessa ne sia rimasto molto. Il pubblico televisivo e' molto più incline alle ricostruzioni di Bruno Vespa e compagnia cantante. Il guercio puo' attendere.

    Report

    Rispondi

Servizi