Trump è una "tigre di carta" che non può più arginare la Cina in Asia

Il viaggio asiatico del presidente ha consacrato Pechino e ha mostrato che le strategie di contrasto sono più deboli

Trump è una "tigre di carta" che non può più arginare la Cina in Asia

Trump con Xi Jinping (foto LaPresse)

Bangkok. L’oceano Indiano è più che un’affascinante espressione geografica. E’ un’idea”, ha scritto Robert D. Kaplan, studioso di geopolitica pura. Nello stesso saggio, “Monsoon: The Indian Ocean and the Future of American Power”, precisa: “Ciò che lo storico britannico C. R. Boxer aveva definito ‘Asia dei monsoni’, all’incrocio tra l’oceano Indiano e il Pacifico occidentale, demograficamente e strategicamente sarà il centro del XXI secolo”.   Sembrerebbe che Donald Trump abbia studiato i saggi di Kaplan. Prima e durante il suo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    15 Novembre 2017 - 22:10

    Gli States sono messi proprio bene: da un lato Trunp che non ha letto Kaplan e dall'altro i liberals che hanno letto Kaplan.

    Report

    Rispondi

Servizi