Maduro flirta col default e dice che "non arriverà mai", intanto l'Europa sanziona Caracas

Si aprono le trattative con i creditori ma il Venezuela è in “default selettivo” da giorni per il mancato pagamento d’interessi

Maduro flirta col default e dice che "non arriverà mai", intanto l'Europa sanziona Caracas

Foto LaPresse. Miguel Gutierrez

Roma. “Hanno giocato a che il Venezuela si dichiari in default. Mai, mai, il default non arriverà mai in Venezuela, non arriverà mai!”. Una promessa enfatica, quella fatta dal presidente venezuelano Nicolás Maduro nel corso del suo programma televisivo domenicale, proprio alla vigilia di un cruciale vertice con i creditori da lui convocato a Caracas: ore 14, le 19 italiane e in corso mentre questo giornale va in stampa. Ma lo stesso giorno si sono riuniti anche i ministri degli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi