Un attentato in Afghanistan ha fatto otto morti

Una autocisterna minata è stata fatta esplodere nel centro di Charikar, capoluogo della provincia di Parwan

Loading the player...

Sono almeno otto le persone uccise nell'esplosione di una autocisterna minata, che è stata fatta saltare in aria nel centro di Charikar, capoluogo della provincia di Parwan, nell'Afghanistan orientale. Numerosi feriti, alcuni ustionati in maniera molto grave, sono ricoverati negli ospedali locali, ha riferito la portavoce del governatore provinciale. Le fiamme divampate a seguito dell'attentato hanno avvolto un autobus diretto a Kabul e stipato di passeggeri, insieme a un altro veicolo. Si tratta dell'ultimo attentato che colpisce l'Afghanistan, un paese dilaniato dalla guerra da quasi quarant'anni, a partire cioè dall'invasione sovietica del 1979. Recentemente i miliziani talebani e dell'Isis hanno intensificato gli attacchi, indebolendo sempre più la credibilità del governo centrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi