L'ultima mossa di Macron

Piantare la bandiera europea in Assemblea alla faccia di Mélenchon

Il presidente francese chiude la querelle sul vessillo dell'Ue che il leader di France Insoumise non voleva

L'ultima mossa di Macron

Foto LaPresse

Roma. “Perché siamo obbligati a sopportare quella bandiera?”. Così Jean-Luc Mélenchon, leader della France insoumise, inaugurava il suo mandato da parlamentare all’Assemblea nazionale indicando con disprezzo la bandiera dell’Unione europea, issata, come in tutti gli edifici pubblici, al fianco di quella nazionale. Una delle frasi sopra le righe del tribuno, si pensò all’epoca, e invece no, il gruppo parlamentare Insoumis ha preso sul serio la faccenda e il 3 ottobre ha presentato un emendamento al regolamento dell’Assemblea, poi rigettato in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi