Putin accelera la campagna militare in Siria, vuole una via d'uscita chiara

Il coinvolgimento diretto contro lo Stato islamico fa aumentare le perdite russe. Israele chiede all’America più impegno in Siria contro l’Iran

Putin accelera la campagna militare in Siria, vuole una via d'uscita chiara

Foto LaPresse

Roma. In queste settimane la Russia accelera la campagna militare contro lo Stato islamico come ancora non era successo da quando è intervenuta nella guerra civile siriana due anni fa. Questo coinvolgimento più intenso fa parte della manovra partita da ovest per strappare la Siria orientale al controllo del gruppo terrorista, soprattutto nella zona di Deir Ezzor, e anche per battere in velocità le forze curde (sotto la sigla SDF) appoggiate dagli americani che scendono nella stessa area da nord....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi