L’orrore della soglia atomica

La Corea del nord è megalomane nei modi, ma non ha una visione grandiosa e imperiale come gli altri paesi che hanno tentato di entrare (con le stesse risorse di Kim) nel club delle potenze nucleari, dalla Libia di Gheddafi alla Siria all’Iran

L’orrore della soglia atomica

1945, New Messico: primo test nucleare della storia

Negli ultimi due mesi la Corea del nord ha dato una brusca accelerazione al suo programma nucleare. Il 4 luglio ha annunciato di avere lanciato un missile balistico intercontinentale “capace di raggiungere qualsiasi punto del pianeta”, che è un’esagerazione ma non troppo: si tratta comunque di un vettore che può arrivare fino alla costa est americana, al Giappone e ovviamente alla Corea del sud. Il 3 settembre ha fatto esplodere un ordigno nucleare molto più potente di quelli usati nei...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    06 Settembre 2017 - 17:05

    Kim: né la Cina né la Russia hanno interesse che la Corea del Nord diventi ufficialmente un dirimpettaio atomico. Neppure possono permettersi che spari per primo. A meno non abbiamo messo nel conto la Terza Mondiale. Lo useranno per i loro giochi di geopolitica ma lo fermeranno prima. Però che manna, l'affaire attuale per tutti i media e i maitre à penser.

    Report

    Rispondi

  • Skybolt

    06 Settembre 2017 - 10:10

    Bene, ora in odio a Trump (e comincio a sospettare anche dell'America) ora Kim diventa un bravo figlio che si fa i missili e la bomba H ma per carità non vuole intimidare i vicini, non è mica come quel cattivone di Assad (Assad con mire imperiali poi.... un satellite iraniano che vuole fare il pianeta ?).

    Report

    Rispondi

Servizi