Le foto satellitari mostrano gli effetti dell'ultimo test nucleare nordcoreano

L'azienda Planet ha messo a confronto le immagini catturate prima e dopo le esplosioni sotterranee

I satelliti dell'azienda californiana Planet sono riusciti a catturare le immagini del sito dell'ultimo test nucleare ordinato da Kim Jong-un, il sesto e il più forte. Mettendo a confronto come si presentava l'area prima e dopo la detonazione emergono macchie e disturbi elettromagnetici. Mancherebbe la presenza di crateri ma gli studiosi dell'associazione 38 North fanno notare come l'area si sia completamente trasformata e useranno le immagini anche per studiare l'impatto dell'arma atomica sviluppata da Pyongyang. I test nucleari sono effettuati in tunnel segreti, sotto terra, ma gli studi sulle scosse sismiche che hanno interessato l'area sono serviti agli scienziati per rintracciare il posto da cui provenivano le detonazioni. Si tratterebbe di gallerie scavate all'interno delle montagne del nord, in particolare nel monte Mantap. I satelliti di Planet ora si sono piazzati proprio lì per spiare la prossima mossa nordcoreana 

 

Foto www.38north.org

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi