Condanne greche

L’attivismo della Corte suprema mette in dubbio il riformismo di Tsipras

Condanne greche

Alexis Tsipras (foto LaPresse)

Dopo anni di purgatorio la Grecia è tornata a una crescita economica modesta e si è riaffacciata sui mercati finanziari con un’emissione obbligazionaria light per saggiare la fiducia degli investitori. Tuttavia, nonostante gli sforzi prodotti per uscire l’anno prossimo dal programma internazionale di aiuti, il governo di Alexis Tsipras alimenta dubbi sulla volontà di riformare l’apparato statale. Alcuni casi giudiziari politicamente sensibili sono stati riaperti a sorpresa dalla Corte suprema e sono finiti con una condanna per gli interessati. I...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi