Realismo e gioco delle parti nelle schermaglie fra Putin e Trump

La reazione alle sanzioni non pregiudica la collaborazione. La notizia della fine della luna di miele è fortemente esagerata

Realismo e gioco delle parti nelle schermaglie fra Putin e Trump

LaPresse/Reuters

Roma. La fine della luna di miele fra Donald Trump e Vladimir Putin è stata decretata con la stessa, frettolosa definitività con cui era stata proclamata lo scorso anno. Nelle ricostruzioni del giorno dopo, il taglio di 755 dipendenti della diplomazia americana sul suolo russo deciso dal Cremlino in risposta alle sanzioni votate al Congresso con schiacciante maggioranza ha repentinamente messo fine al “bromance” più solido della geopolitica globale. Trump e Putin sono passati da inossidabili alleati a nostalgici degli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi