Gli scafisti sono terroristi

Questo è il motivo per cui un’azione militare in acque libiche è legittima

Gli scafisti sono terroristi

Foto LaPresse

La richiesta del governo di Tripoli all’Italia di partecipare a un’azione militare in acque libiche per fermare gli scafisti ha sollevato una discussione che è sensata se verte sugli aspetti e i problemi pratici di un intervento – comunque complesso e pericoloso – mentre è campata in aria quando riguarda la “legittimità” di un’azione di questo tipo. Al di là delle questioni diplomatiche, che sarebbero risolte dalla richiesta libica, dovrebbe essere chiaro che le azioni disumane degli scafisti e delle...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    27 Luglio 2017 - 22:10

    Scommettiamo che non se ne farà nulla? Chi se la piglia la responsabilità? E se poi qualche militare si facesse la bua? Non è operazione per l'Italia cattoprogressista. Inoltre potrebbe privarci dei negroni da accudire, quando ce lo permettono.

    Report

    Rispondi

Servizi