Caino e Abele

Scaramucci accusa Priebus di “leaking”, alla Casa Bianca si sfoderano i coltelli

Caino e Abele

Anthony Scaramucci (foto LaPresse)

Volano stracci nell’Amministrazione americana. Di nuovo. Questa volta i protagonisti sono il neo direttore alla comunicazione, il maverick Anthony Scaramucci, e il capo di gabinetto meno potente della storia recente, Reince Priebus, uomo d’establishment ed espressione del Partito repubblicano, inserito nella West Wing per tenere un occhio su Trump e finito alla deriva con tutta l’Amministrazione. Non sono bastati gli attacchi via tweet del presidente al suo ministro della Giustizia, Jeff Sessions, che ogni giorno deve ribadire il suo impegno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi