Lo scontro tra Macron e il generale apre un piccolo spazio ai gollisti

I Républicains francesi cercano un leader e un'occasione per rigenerarsi. Forse li hanno trovati, ci dice un esperto

Lo scontro tra Macron e il generale apre un piccolo spazio ai gollisti

Macron presiede il primo consiglio di difesa con i suoi ministri (foto LaPresse)

Roma. Ha ancora senso la destra nella Francia di Macron? Les Républicains, i gollisti eliminati al primo turno delle presidenziali, sono una delle grandi vittime della ricomposizione politica in atto. Però, grazie allo scontro tra il presidente e i vertici militari, concluso con le dimissioni del capo di stato maggiore Pierre de Villiers mercoledì mattina, la destra potrebbe ritrovare il modo di opporsi alle politiche del presidente. Jérôme Fourquet, politologo e direttore del dipartimento opinione pubblica dell’istituto di sondaggi Ifop,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi