La Tangentopoli in Brasile mangia Lula: 9 anni e mezzo in primo grado

E’, in assoluto, la prima volta che un ex presidente della Repubblica in Brasile è condannato per corruzione

La Tangentopoli in Brasile mangia Lula: 9 anni e mezzo in primo grado

Foto LaPresse

Roma. Mentre tutta l’attenzione dei media in Brasile era concentrata sulla situazione giudiziaria sempre più grave del presidente Michel Temer, è arrivata improvvisa la notizia che il giudice Sérgio Moro, il capo inquisitore dell’inchiesta Lava Jato che sta sconquassando la politica brasiliana, ha inflitto all’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva una condanna a nove anni e sei mesi di carcere. Capi di accusa: i reati di corruzione passiva e riciclaggio di denaro per il caso del “triplex” di Guarujá,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi