E ora come si impedisce il ritorno dello Stato islamico a Mosul?

Dopo la cacciata dell'Isis dalla sua capitale, ecco le notizie per gli ottimisti e le ragioni per i pessimisti

E ora come si impedisce il ritorno dello Stato islamico a Mosul?

Iraq, premier Abadi proclama: Mosul liberata (foto LaPresse)

Roma. Ieri il premier iracheno, Haider al Abadi, ha annunciato la vittoria a Mosul “contro le tenebre, la brutalità e il terrorismo” con addosso la tuta nera delle forze speciali che in nove mesi hanno liberato la città. Poi ha sventolato la bandiera dell’Iraq. È ufficiale, lo Stato islamico subisce una sconfitta disastrosa e perde la sua capitale di fatto ed è un raro momento di orgoglio nazionale che l’Iraq aspettava da tre anni. Ora quante ragioni ci sono per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • adebenedetti

    10 Luglio 2017 - 22:10

    Il ritiro delle truppe americane fu determinante. Perche` continua a raccontare favole? Capisco la sua passione par Obama ma non prenda i suoi sogni per la realta`.

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    10 Luglio 2017 - 21:09

    Vabbe', ci penseremo, ora la priorità è sconfiggere il bagnino nostalgico di Chioggia.

    Report

    Rispondi

Servizi