Mosul libera? E' la strategia di Obama continuata da Trump

Lo Stato islamico spara sui civili in fuga, ma la sua resistenza è agli sgoccioli 

Mosul libera? E' la strategia di Obama continuata da Trump

Mosul. Foto LaPresse/Reuters

Roma. Ora è ufficiale, lo Stato islamico ha perso la città di Mosul in Iraq, dopo una battaglia urbana molto difficile che è cominciata a ottobre 2016. Mosul è stata il rifugio dell’Isis durante gli anni della crisi, la sua capitale durante gli anni del trionfo, il suo centro di gravità, la sua più grande storia di successo, la sede del Califfato. I media ora traboccano di pezzi scritti da esperti che invitano a non lasciarsi prendere dall’entusiasmo e hanno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • marcello.sciarretta

    08 Luglio 2017 - 15:03

    Se l'Occidente non avesse schiavizzato lAfrica e il M.O. non

    Report

    Rispondi

Servizi