Macron “perde” il ministro della Difesa Sylvie Goulard

L'esponente MoDem si dimette dopo essere stata coinvolta nell'inchiesta sui rapporti di lavoro tra eurodeputati e assistenti parlamentari

Macron “perde” il ministro della Difesa Sylvie Goulard

Sylvie Goulard ed Emmanuel Macron (foto LaPresse)

Il ministro della difesa francese, Sylvie Goulard, ha annunciato le sue dimissioni al Presidente della Repubblica Emmanuel Macron. “Il presidente vuole ricostruire la fiducia nell’azione pubblica, riformare la Francia e rilanciare l’Europa” ha detto alla stampa “questa necessità di cambiamento deve essere considerata più importante di ogni considerazione personale”. Il ministro, della formazione centrista MoDem, alleata di Macron, ha deciso di dimettersi per dimostrare la propria “buona fede” nell’affaire che in questi mesi sta mettendo in imbarazzo il suo partito. La procura di Parigi ha aperto un’inchiesta preliminare a inizio giugno per verificare la veridicità dei rapporti di lavoro tra gli eurodeputati MoDem e gli assistenti parlamentari assunti a Bruxelles. Goulard è stata europarlamentare dal 2009 fino alla nomina nel governo Philippe, lo scorso maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    22 Giugno 2017 - 11:11

    Ah, mon Dieu, les guimets (virgolette, per i diversamente alfabeti), quel finesse....

    Report

    Rispondi

Servizi