In Corea del sud arriva un sottomarino nucleare americano

L'USS Michigan dovrebbe unirsi alla portaerei Carl Vinson per delle esercitazioni proprio mentre in Corea del nord si celebra l'85esimo anniversario dalla fondazione dell'esercito di Pyongyang

In Corea del sud arriva un sottomarino nucleare americano

L'USS Michigan

Un sottomarino nucleare della Marina militare americana è arrivato in Corea del sud alimentando le preoccupazioni nella regione in caso di un nuovo test missilistico nordcoreano. Il sommergibile USS Michigan dovrebbe unirsi al gruppo di combattimento guidato dalla portaerei Carl Vinson, che ormai da giorni naviga in quel quadrante, per delle esercitazioni che somigliano più a una prova di forza. Oggi Pyongyang celebra l'85esimo anniversario dalla fondazione dell'esercito e già in altre ricorrenze simili ha colto l'occasione per effettuare test balistici.

 

Il sottomarino nucleare Michigan, ha scritto la stampa sudcoreana, è arrivato al porto di Busan con a bordo un arsenale di 154 missili Tomahawk e 60 uomini delle forze speciali. Dopo le speculazioni sulla rotta seguita in questi giorni dalla Carl Vinson, tra l'Australia e la Corea del nord, Pyongyang ha reagito con nuove minacce. La Corea del nord ha detto che avrebbe affondato la nave americana e che era pronta a lanciare un potente attacco missilistico di tipo preventivo per scongiurare qualunque piano aggressivo da parte della Casa Bianca.

Pyongyang celebra l'85esimo anniversario del suo esercito. FOTO gallery

La Corea del Nord mostra la sua “potenza di fuoco” in questa parata militare. La capitale tappezzata da bandiere e manifesti inneggianti al regime di Kim Jong-un

La retorica aggressiva tra Stati Uniti e Corea del nord è continuata con le dichiarazioni del presidente americano Donald Trump, che oltre ad annunciare l'invio nella regione di una "armada", ha aggiunto che i sottomarini americani "sono molto potenti, molto più potenti delle portaerei". Intanto a Washington, con una iniziativa insolita, Trump ha convocato per domani tutti i senatori alla Casa Bianca per seguire un briefing sulla Corea del nord.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi