Dice Trump che l'Italia metterà più soldi nella Nato

Il presidente americano lo ha detto all'agenzia AP dopo averne parlato col premier Paolo Gentiloni la scorsa settimana

 

L'Italia pagherà di più alla Nato?

Paolo Gentiloni e Donald Trump (foto LaPresse)

L'Italia sarebbe pronta ad aumentare il proprio impegno economico per le attività della Nato, o almeno questo è quello che il presidente americano Donald Trump ha detto in un'intervista rilasciata all'agenzia di stampa Associated Press e pubblicata oggi

  

"Come on, you have to pay up, you have to pay up" (avanti, devi pagare di più, ndr), ha detto Trump al premier Paolo Gentiloni durante il colloquio privato tra i due di giovedì scorso, quando il primo ministro italiano è stato ricevuto a Washington. "E lui pagherà", sostiene Trump nell'intervista. Di fronte alla richiesta di maggiori dettagli da parte del giornalista, il presidente ha detto che l'Italia "Finirà per pagare. Nessuno prima d'ora aveva mai posto il problema chiedendo di pagare di più. Ma la nostra è una presidenza diversa". L'intervista traccia un profilo dei primi cento giorni di governo Trump e quando il presidente parla della Nato ricorda in generale che l'America si aspetta un contributo maggiore da tutti i paesi europei. "Non è giusto che noi paghiamo quasi il 4% (del pil, ndr) e altri paesi maggiormente interessati pagano solo l’1%".

  

Da Palazzo Chigi non ci sono ancora conferme o smentite sulla notizia relativa al contributo dell'Italia per il bilancio della Nato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi