Le due certezze nell'incertezza del voto in Francia

Promossi i francesi che hanno smentito il pregiudizio banale secondo il quale i fatti di giovedì sera avrebbero portato acqua al mulino di Le Pen; promosso Macron e la sua storia d'amore; promosso Bersani per l'erudizione, rimandato per il resto. Il Pagellone alla settimana politica

Le due certezze nell'incertezza del voto in Francia

Foto LaPresse

Al via le elezioni presidenziali francesi, il cui risultato condizionerà l’avvenire dell’Europa più delle elezioni di settembre in Germania dove fin da ora sembra poco probabile la sconfitta della cancelliera Merkel. Il voto francese invece è molto incerto e promette di essere per molti versi spiazzante. Conosceremo domenica sera i nomi dei due candidati che si si sfideranno nel ballottaggio del 7 maggio. Stando agli ultimi sondaggi sono in quattro in un fazzoletto, attorno o poco distanti dal 20 per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi