La cruciale settimana della diplomazia italiana in America

C’è la necessità di riannodare i fili del rapporto con gli Stati Uniti dopo il “tifo” del governo Renzi per Hillary

La cruciale settimana della diplomazia italiana in America

Donald Trump (foto LaPresse)

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    20 Aprile 2017 - 19:07

    Dopo il baciaggio di pile a 90°di Renzi ad Obama/Hillary -candidata sarà un gara dura con il mattocchio dalla cresta gialla che a ragione non vede di buon occhio gli italiani politici a gogò , giornalisti e corrispondenti tutti opinionari tutti schierati contro di lui.Se fosse il cattivo che descrive Ferrara ci dovremmo aspettare che al capo di governo dell'Italietta ( inginocchio da Erdogan per Del Grande) gli facesse fare anticamera e poi inventasse ( è un fenomeno di fantasia ) un malore e gli desse buca.

    Report

    Rispondi

Servizi