Gli americani lanciano la "madre di tutte le bombe" contro l'Isis

MOAB è il sistema non nucleare più potente mai progettato, pesa 10 tonnellate ed è stato lanciato oggi per la prima volta in Afghanistan

Gli americani lanciano contro l'Isis la "madre di tutte le bombe"

Gli Stati Uniti hanno lanciato in Afghanistan la bomba non nucleare più potente mai progettata, definita dalle fonti militari vicine all'operazione e sentite dai media americani come la "madre di tutte le bombe". Il sistema d'arma si chiama GBU-43/B, soprannome MOAB (abbreviazione di Massive Ordnance Air Blast Bomb), è stata progettata ai tempi della guerra in Iraq ed è stata lanciata oggi, per la prima volta, intorno alle 7, ora locale. MOAB pesa quasi 10 tonnellate ed è guidata da un sistema GPS. 

 

MOAB è stata sganciata da un aereo MC-130 delle forze speciali dell'aviazione statunitense, secondo le fonti riportate dalla Cnn. L'obiettivo erano i tunnel usati dai combattenti dello Stato islamico nel distretto di Achin, nella provincia di Nangarhar. L'ordine del lancio è stato autorizzato dal generale John Nicholson, comandante del contingente americano in Afghanistan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi