Oggi iniziano i due anni che porteranno alla Brexit

Oggi l’ambasciatore britannico a Bruxelles consegnerà alla Commissione europea la lettera con cui il premier Theresa May attiva l’articolo 50 del Trattato di Lisbona. La Scozia ha votato per un nuovo referendum. Tutte le date in una timeline 

Dalle 12,30 inizieranno i due anni che porteranno alla Brexit

Theresa May firma la lettera d'attivazione dell'Articolo 50 del Trattato di Lisbona (foto LaPresse)

Oggi alle 13.30, Sir Tim Barrow, l’ambasciatore britannico a Bruxelles, consegnerà a Donald Tusk e a tutta la Commissione europea la lettera con cui il premier Theresa May attiva l’articolo 50 del Trattato di Lisbona, dando formalmente avvio all'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

 

A nove mesi dal referendum del 23 giugno che aveva decretato la vittoria del Leave e a una settimana dalla decisione di May di dare avvio alla procedure di uscita inizieranno dunque i due anni necessari per permettere alle autorità europee e britanniche di stabilirne i termini e le modalità di uscita del Regno Unito dalla Ue. Se tutto si svolgerà secondo i tempi previsti dalle procedure europee, la Brexit dovrebbe avvenire nel marzo 2019.

 

Le tappe:

Intanto ieri il Parlamento di Edimburgo ha approvato con 69 voti a 59 un referendum bis per l’uscita della Scozia dal Regno Unito. Nicola Sturgeon, il first minister, ha detto che verosimilmente si potrà tenere tra l’autunno del 2018 e la primavera del 2019. "Questo non è il momento", è stata la risposta di Theresa May, secondo cui sarebbe una distrazione dalla trattativa con Bruxelles e non permetterebbe agli scozzesi di decidere conoscendo il risultato di quella trattativa e le conseguenze anche per la loro regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    29 Marzo 2017 - 09:09

    La Brexit, in prospettiva, nuocerà alla Gran Bretagna, anche se in Italia ci sono già i calcoli dell'aumento del contributo italico alla Ue. Nessuno invece mette in evidenza la montagna di miliardi regalata alla Gran Bretagna in tutti questi anni , sempre da parte dell'Ue.

    Report

    Rispondi

Servizi