Il killer di Fort Lauderdale confessa: "Ho agito in nome dell'Isis"

Lo scorso 6 gennaio Esteban Santiago ha ucciso cinque persone sparando sulla folla che si trovava nell'aeroporto

Il killer di Fort Lauderdale confessa: "Ho agito in nome dell'Isis"

L'autore dell'attentato di Fort Lauderdale, Esteban Santiago

L'autore della strage del 6 gennaio nell'aeroporto di Fort Lauderdale, Esteban Santiago, ha affermato di aver agito in nome dell'Isis. Lo ha testimoniato nel corso dell'udienza per decidere il prezzo della cauzione uno degli agenti dell'Fbi che hanno interrogato Santiago dopo la sparatoria in cui sono morte cinque persone. L'agente dell'Fbi non specificato se Santiago appartenga all'organizzazione terroristica, o se si sia semplicemente ispirato a essa, ma che sarebbe stato in contatto su internet con dei jihadisti che pianificavano atti terroristici negli Stati Uniti. L'Isis non ha mai rivendicato pubblicamente l'attacco, per il quale Santiago rischia la pena di morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi