Bob Gates, il consigliere paradossale di Trump

Chi è l'ex segretario della Difesa stimato in modo bipartisan che ha servito sotto Bush, è stato confermato da Obama e ha suggerito al neo presidente il nome di Tillerson

 

Mattia Ferraresi

Email:

ferraresi@ilfoglio.it

Bob Gates

Bob Gates

New York. La scelta di Rex Tillerson come segretario di stato è arrivata al termine di un mese di ricerche forsennate, un processo di selezione dove teste sono saltate per poi essere riattaccate e dove short list che sembravano blindate si sono poi magicamente allargate. All’inizio doveva essere un affare fra i lealisti Rudy Giuliani e Newt Gingrich e il nevertrumpista addomesticato Mitt Romney. Poi il cerchio s’è allargato, ma il presidente eletto non era comunque soddisfatto della rosa dei...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lucafum

    15 Dicembre 2016 - 23:11

    Mentre la logica non ammette la contraddizione, la vita la usa spesso come cardine per progredire.

    Report

    Rispondi

Servizi