Il gran dibattito sulla Siria ai Comuni inglesi sembra una terapia di gruppo

Discussioni a destra e a sinistra: vergogniamoci per non aver fatto nulla in Siria

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

aleppo regno unito
Milano. Martedì alla Camera dei Comuni inglese si è parlato di Siria. La riunione è stata convocata per discutere della conquista di Aleppo da parte delle forze assadiste e russe, mentre i dispacci delle Nazioni Unite denunciavano fucilazioni sul posto, di donne e bambini, e i White Helmets parlavano di “inferno”, “i corpi giacciono dove cadono”, nelle strade, nei palazzi, “non possiamo fare niente, continuano i bombardamenti”. Il Times ha definito la sessione ai Comuni “una terapia di gruppo”, colorando...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi