Grande notizia per la Merkel: i rifugiati trovano lavoro, in fretta

L’ultimo studio dell’Istituto per l’economia mondiale di Keil dice che per il 2018 il 50 per cento dei rifugiati avrà un’occupazione

germania rifugiati

File di rifugiati nelle stazioni ferroviarie tedesche (foto LaPresse)

Berlino. Ci vorranno ancora due anni, ma per allora i rifugiati in Germania con un’occupazione saranno più numerosi di quelli in cerca di lavoro. La previsione, che non mancherà di compiacere la cancelliera Angela Merkel, proviene da una fonte attendibile: l’Istituto per l’economia mondiale (IfW) con base a Kiel. Fra i più apprezzati centri di ricerca tedeschi, l’IfW fa parte con altri think tank del Gemeinschaftsdiagnose, il gruppo consultato due volte all’anno dal governo federale per capire la direzione dell’economia...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi